Ginnastica metodo Pilates

con Reformer

A primo impatto, il Reformer dà l’impressione di essere una macchina complessa. L’attrezzo, simile ad un lettino, è costituito da una piattaforma provvista di molle agganciabili e sganciabili di diverso colore (in base al grado di intensità) e da cinghie con manici. Queste ultime servono a spostare il carrello lungo il binario, in avanti ed indietro, mediante il movimento delle gambe e delle braccia.

Il macchinario, grazie proprio alla sua struttura e al sistema di molle, consente un allenamento completo potenziando i muscoli di tutto il corpo e migliorando la duttilità, la flessibilità articolare e la postura.

Il Reformer per Pilates, benchè stimoli molto la capacità di resistenza, può essere adatto anche per allenamenti a basso impatto (soprattutto all’inizio o in fasi riabilitative) e può essere utilizzato più volte a settimana.

Il benefici dell’allenamento sul Reformer si avvertono sia a livello fisico che mentale: in particolare, la concentrazione durante l’esecuzione degli esercizi è essenziale. E’ infatti la mente che controlla e attiva i diversi distretti muscolari, creando un equilibrio e migliorando le prestazioni, la coordinazione dei movimenti, oltre che eliminando negatività e preoccupazioni.